Dentro e contro. Quando il populismo è di governo by Marco Revelli

By Marco Revelli

In Italia assistiamo a un fenomeno politico inquietante: un populismo di tipo nuovo, virulento e nello stesso pace istituzionale. Tanto più preoccupante perché emerge non dal margine ma dal centro stesso del potere. Non dal basso ma dal cuore del Governo.

Crisi di fiducia verso los angeles politica e ripudio della sua lontananza e delle sue lentezze, crisi della rappresentanza e delle sue istituzioni, crisi dei partiti e del ceto politico. Matteo Renzi è riuscito a mettere a valore ognuna di queste assorted faglie di crisi del sistema politico italiano. Tutte trasformate, are available in un gioco di prestigio ben architettato, da problemi in risorse. Una paradossale operazione che valorizza un modello di gestione del potere esplicitamente post-democratico, fondato su una forma estrema di decisionismo. Non si tratta di una questione di stile, o di comunicazione. Tutto ciò che si consuma sotto i nostri occhi allude a una vera e propria mutazione genetica del nostro assetto istituzionale e dell'immaginario politico che gli fa da contorno. È il risultato di prassi reiterate e con più protagonisti, frutto di un processo cominciato già col governo tecnico di Monti, l'exploit del Movimento Cinque Stelle, los angeles rielezione di Napolitano, fino al suo compimento con il governo Renzi.

Show description

Read or Download Dentro e contro. Quando il populismo è di governo PDF

Best two hours or more books

Science and Technology for DOE Site Cleanup: Workshop Summary

The dep. of Energy's workplace of Environmental administration is constructing a know-how roadmap to steer making plans and attainable destiny congressional appropriations for its know-how improvement courses. It requested the nationwide learn Council of the nationwide Academies to supply technical and strategic suggestion to aid the improvement and implementation of this roadmap, particularly through venture a research that identifies important technological know-how and know-how gaps and their priorities for the cleanup software in response to past nationwide Academies stories, up-to-date and prolonged to mirror present website stipulations and EM priorities and enter shape key exterior teams, equivalent to the Nuclear Regulatory fee, safety Nuclear amenities protection Board, Environmental security employer, and nation regulatory organizations.

Digital privacy in the marketplace : perspectives on the information exchange

Info privateness maintains to adapt as a tremendous company and public coverage factor of our time. This booklet makes a speciality of privateness concerns with regards to details alternate and use within the on-line company industry. Drawing upon released empirical and theoretical study, the ebook offers a balanced and insightful evaluation of this subject from either shoppers' and companies' views.

Experiencing Your Potential: Following Feldenkrais’ Work

A e-book encouraged via the paintings of Dr Shoshani's celebrated instructor and mentor, Dr Moshe Feldenkrais. The Hebrew version of this publication was once followed through Israel's Ministry of schooling and tradition to be used on the teacher-training institutes.

Additional resources for Dentro e contro. Quando il populismo è di governo

Example text

Nel discredito dei parlamentari (in buona parte), dei consiglieri regionali (il peggior ceto politico della Repubblica), degli amministratori provinciali e comunali, giù giù a cascata lungo tutta la scala degli organi elettivi, nessuno salvo. Persino nello status dei protagonisti attuali: nessuno dei leader che si spartiscono la scena, da Grillo, a Berlusconi, a Salvini, a Renzi stesso ha un blasone parlamentare. Ma a differenza di chi non ha voluto neppur prendere atto di quella crisi – e cioè la precedente maggioranza del Pd, che infatti si è andata a schiantare senza neppure capire perché – e di quanti (pochi) su quella crisi si arrovellano per cercarne una uscita in avanti, Renzi ha deciso di quotarla alla propria borsa.

E non è poco: è come se due volte e mezzo la popolazione di Torino si fosse chiamata fuori. Ma soprattutto, tra quelli che sono stati dentro, si calcola che qualcosa come 12-13 milioni abbiano, per così dire, cambiato casa, facendo registrare un grado di liquidità dell’elettorato senza precedenti e modificandone, appunto, radicalmente la mappa. 121, con un saldo negativo di quasi 6 milioni e mezzo. 700 del 2013, con un salasso di circa 3 milioni e mezzo. 821, per la precisione). Cioè, non più di un terzo del corpo elettorale!

Qui, invece, siamo in presenza di una forma radicalmente nuova, in totale e dichiarata discontinuità con qualsiasi esperienza politica organizzata precedente, apparentemente priva di un insediamento riconoscibile nella composizione sociale pregressa – tutt’al più scaturita dal nocciolo duro della new economy –, di cui appare impossibile qualsiasi anamnesi. Qualsiasi ricerca di ascendenze in culture politiche consolidate da attenuare ma non cancellare. O una qualche riferibilità a gruppi dirigenti determinati ad ampliare il proprio bacino originario, per il semplice fatto che non esiste qui nessun bacino originario, come se la materializzazione di una massa elettorale così estesa fosse scaturita da un magma sociale inedito, frutto della scomposizione di tutte le figure precedenti più che della estensione del consenso al di fuori degli originari comparti sociali.

Download PDF sample

Rated 4.46 of 5 – based on 24 votes